Involtini di Verza

InvoltiniVerza

Gli involtini di verza sono un classico diffuso in tutta Italia, ma la versione più tradizionale è quella di origine Piemontese, dove sono detti Caponét.
Dalle mie parti (in Piemonte, appunto) il ripieno è fatto di carne, possibilmente avanzi mischiati occasionalmente al riso, e vengono cotti in forno.

Ho deciso che valeva la pena farne una versione mia, totalmente vegetale, utilizzando il miglio anziché il riso, le lenticchie al posto della carne e cuocendoli in umido anziché al forno.

Io ti assicuro che i miei sono venuti buonissimi e molto saporiti, ma il bello di questa ricetta è che puoi adattarla come preferisci, buttandoci dentro quello che trovi in frigo, perché la regola degli avanzi nei ripieni vale sempre.

❄️Conservazione -> Questi involtini di verza puoi maltrattarli come ti pare, conservandoli, sia pre che post cottura, in frigo per qualche giorno o usando un ripieno conservato a sua volta. Congelarli è un rischio perché potrebbero annacquarsi durante lo scongelamento, ma se vuoi provare a farlo, lasciali senza sugo.❄️

InvoltiniVerza

INGREDIENTI x6 grossi involtini

6 grosse foglie di verza

1 pezzetto di cipolla

una carota

1 pezzetto di sedano

2 spicchi d’aglio

Qualche foglia di salvia

Qualche aghetto di rosmarino

1 manciata di funghi misti (freschi o secchi)

230 g di lenticchie cotte

100 g di miglio

600 ml ca. di brodo vegetale

1 mazzetto di prezzemolo

2 o 3 cucchiai di lievito alimentare

2 o 3 cucchiai di pan grattato (io glutenfree)

1 tazza di passata di pomodoro

Q.b. olio evo, sale e pepe

PROCEDIMENTO

1. Lava bene le foglie di verza e rimuovi le coste centrali. 

2. Cuoci le foglie a vapore o sbollentandole, fino a che risultano morbide da essere arrotolate senza spezzarsi, poi lasciale raffreddare.

3. Fai un trito fine di sedano, carota, cipolla, aglio (1 spicchio), salvia, rosmarino e funghi (se usi i funghi secchi ne basteranno un paio).

4. Metti il trito in una pentola, aggiungi un paio di cucchiai di olio evo, sala leggermente e comincia a soffriggere per 2 o 3 minuti a fiamma bassa.

5. Trita grossolanamente le coste di verza che hai ritagliato dalle foglie.

6. Quando il soffritto è morbido, aggiungi in pentola le lenticchie, il miglio, le coste di verza e copri con il brodo bollente. Metti il coperchio e lascia cuocere per 15 minuti, controllando di tanto in tanto se è necessario aggiungere altro brodo (o acqua). A fine cottura, il brodo dovrebbe essere completamente assorbito.

7. Trita il prezzemolo e, quando il miglio è pronto, aggiungilo in pentola. Condisci il tutto con il lievito alimentare, una macinata di pepe ed aggiusta di sale se necessario.

8. Aggiungi anche del pan grattato, poi mischia bene e lascia riposare per qualche minuto, affinché il composto si rassodi leggermente.

9. Riprendi le foglie di verza, stendile e distribuisci una pallina di ripieno di miglio e lenticchie al centro di ognuna.

10. Chiudi gli involtini ripiegando prima i lati di destra e sinistra verso il centro e poi arrotolando la foglia attorno al ripieno nell’altra direzione.

11. Riprendi la casseruola, dagli una pulita veloce e poi soffriggi al suo interno uno spicchio d’aglio con due cucchiai d’olio. Aggiungi la passata di pomodoro e condisci con sale e pepe.

12. Posiziona sopra al sugo gli involtini, maneggiandoli con cura ed appoggiandoli in modo che restino chiusi.

13. Copri col coperchio e cuoci a fiamma bassa per circa 20 minuti.

14. Servi gli involtini di verza con il sugo, quando sono ancora ben caldi.

InvoltiniVerza

Per altri piatti unici speciali visita questa pagina!

Ti potrebbero interessare:

Hummus
Hummus

A giudicare dai social, pare che solo i vegani mangino l’hummus! Eppure è talmente buono

Continua...