Gulasch Triestino

GulaschTriestino

Quando ho cominciato a pensare alla nuova tappa del Vegtour?? non ho avuto alcun dubbio su cosa volevo preparare!
Io e le mie compagne siamo passate dal Friuli Venezia Giulia, ai confini orientali del Nord Italia, e personalmente ho voluto spingermi fino a Trieste per fare il Gulasch Triestino.

Il gulash di carne, che sia friulano, trentino, ungherese, etc., mi è sempre piaciuto moltissimo, per cui dovevo prepararne una versione vegetale all’altezza di quella di originale.

Ho deciso di usare lo spezzatino di soia perché assorbe molto bene i sapori con cui viene preparato ed assume una consistenza particolare che nell’insieme delle cose può facilmente essere scambiato proprio per pezzetti di carne!

L’ho preparato seguendo le varie indicazioni della tradizione ma ho aggiunto i funghi, i pomodori e la salsa di soia per dare una sferzata di sapore davvero unica.

Ti giuro che è venuto un gulasch spettacolare! Devi provarlo assolutamente.

Va mangiato con delle semplici patate bollite, ma anche con degli gnocchi di patate o di pane, o addirittura con la pasta.

GulaschTriestino

INGREDIENTI x2 persone

2 cipolle grosse

100 g di spezzatino di soia

1 bicchiere di passata di pomodoro

Mezzo bicchiere di vino rosso

1 cucchiaio di salsa di soia

2 cucchiai di paprika dolce

3 pomodori secchi

1 cucchiaio di paprika affumicata

3 porcini secchi

PROCEDIMENTO

1. Metti i pomodori ed i porcini secchi a mollo in una tazza d’acqua.

2. Taglia le cipolle a pezzetti grossolani e mettile in una casseruola in ghisa o in una pentola dal fondo spesso, poi aggiungi 4 o 5 cucchiai di olio evo, salale e falle appassire.

3. Quando le cipolle risultano morbide, aggiungi i 3 cucchiai di paprika e lo spezzatino di soia ed infine sfuma con il vino rosso.

4. Lascia che tutto l’alcol sia evaporato, poi aggiungi la passata di pomodoro, la salsa di soia ed acqua bollente fino a coprire abbondantemente.

5. Trita i porcini ed i pomodori secchi strizzati ed aggiungili in pentola, con la loro acqua d’ammollo.

6. Aggiusta di sale, copri col coperchio e poi lascia cuocere per circa 2 ore, controllando che il sugo non si asciughi del tutto ed aggiungendo altra acqua calda se necessario: deve risultare cremoso e non troppo liquido.

7. Una volta cotto, lascia che il gulash riposi qualche ora o anche un giorno intero prima di riscaldarlo e gustarlo.

Ti potrebbero interessare:

Hummus
Hummus

A giudicare dai social, pare che solo i vegani mangino l’hummus! Eppure è talmente buono

Continua...